Quanto guadagna uno Youtuber?

quanto guadagnano gli youtubers

Internet ormai ha dato grandissime opportunità di lavoro a molte persone, le quali hanno trovato i metodi più diversi per quanto riguarda il ricavare del denaro grazie al web.

Tra le attività che suscitano maggiore interesse vi è  quella dello Youtuber. Tutti sanno chi sono, ed in molti iniziano a seguire queste persone, visto il loro modo di fare divertente, ma soprattutto per le tipologie di video che realizzano.

Effettivamente, per alcuni, fare lo Youtuber è diventata una professione. Ma quanto guadagna uno Youtuber, e soprattutto cosa deve avere il suo canale per poter essere una fonte di guadagno?

Prima di parlare di quanto guadagnano gli Youtubers, è bene capire come guadagnano. Il metodo più semplice per ottenere il guadagno consiste nelle partnership, ovvero nel collaborare con Google.

Un tempo si doveva fare un imbroglio con la nazione di residenza, impostandola sugli Stati Uniti, in quanto per il nostro paese non era possibile guadagnare con i video. Passavano giorni e giorni fino a quanto l’azienda californiana non dava il suo responso, favorevole o contrario. Ora invece tutti possono monetizzare i propri contenuti su Youtube, attraverso il programma di pubblicità di Google, Adsense.

Il numero delle visualizzazioni – Senza pubblico non guadagni

Torniamo però a parlare dell’argomento principale: quanto viene pagato, e pertanto, quanto guadagna una persona che fa dei video su Youtube? Bisogna spiegare una cosa, per capire quanto si può essere guadagnati: lo stipendio, se così può essere definito, che percepisce una persona che si diverte a fare video su Youtube viene influenzata da tantissimi fattori, ed in particolar modo dalle visualizzazioni ottenute da quel video.

Attenzione però, in quanto le visualizzazioni non sono la stessa cosa dei visitatori o iscritti al canale: una visualizzazione può essere effettuata dalla stessa persona in momenti diversi, e pertanto, ogni qualvolta quel video viene visualizzato, lo Youtuber potrà notare come il numero delle visualizzazioni ottenute cresce, indipendentemente dal numero di iscritti.

Per fare un esempio pratico, dieci iscritti potrebbero far raggiungere un livello altissimo di visualizzazioni, sia continuando a guardare quel video, sia condividendolo sul web e facendolo guardare ad altre persone non iscritte a quel canale.

Il pagamento viene anche influenzato dalla qualità dei video: se ad esempio uno Youtuber tende a non seguire il rigido comportamento delle regole potrebbe scordarsi di vedere i suoi video accompagnati dallo sponsor, e pertanto sarebbe impossibile per lui guadagnare.

Ci sono poi tantissimi altri fattori importanti che influiscono sul pagamento che può ricevere uno Youtuber in maniera regolare: la somma di denaro dunque non sarà mai la stessa, ma al contrario potrebbe subire diverse variazioni, sia positive che negative.

Tenere sempre aggiornato il canale

Da notare anche che per fare lo Yuotuber occorre essere costanti: sarebbe inutile infatti fare un solo video quanto capita, dato che si perderebbe la popolarità ed anche la partnership, e pertanto uno Youtuber serio è quasi costretto a realizzare almeno uno o due video alla settimana, i quali devono essere di ottima qualità, se lo stesso utente vuole riuscire ad ottenere uno stipendio decente.

Lo Youtuber potrebbe dunque essere paragonato ad un venditore: qualche mese potrebbe essere quello fortunato, dove i video vengono maggiormente approvati, e quindi le “vendite” vanno a buon fine, mentre un altro mese potrebbe essere poco proficuo e vincente, ovvero potrebbe ottenere poche visualizzazioni, dato che il video potrebbe non piacere, e pertanto non ottenere lo stesso successo del mese precedente.

Ok, ma quanto guadagnano questi benedetti Youtubers ?

guagagnare con youtubeOra, parlando in termini monetari, ci sono due teorie che circolano in base al reale guadagno degli Youtuber: la prima consiste nel fatto che ogni mille visite, lo Yuotuber guadagna circa sette euro.

Cosa significa questo: che per poter guadagnare settecento euro, un video deve realizzare centomila visite nell’arco dei trenta giorni successivi all’ultimo pagamento.

La seconda teoria, che riguarda sempre i guadagni di uno Youtuber, consiste nel dividere per mille il numero di visualizzazioni: dunque, se un video riesce ad ottenere centomila visualizzazioni, lo Youtuber avrà guadagnato circa cento euro.

In entrambi i casi è facile trarre ben due conclusioni: lo Youtuber, che vuole ottenere del denaro in maniera semplice e veloce, deve veramente darsi da fare, e dunque impegnarsi al massimo per poter ottenere uno stipendio decente, mentre la seconda consiste nel fatto che lo Youtuber, svolgendo solo questo lavoro ( e bisogna tenere ben presente il termine “solo”) difficilmente potrebbe andare a vivere con la fidanzata o fidanzato, ovvero ottenere la sua indipendenza economica.

Questo perché, prima di poter ottenere tale indipendenza, lo Youtuber dovrebbe avere un grandissimo successo sul sito web, ovvero dovrebbe riuscire ad ottenere veramente tante visualizzazioni sul web con ogni singolo video per poter ottenere uno stipendio decente.

Vi sono poi gli Youtubers che non dovrebbero mai essere seguiti, ovvero i classici utenti che si fingono esperti di video giochi o di altre materie, che cercano di essere contro corrente ed esprimono il loro parere, ma che poi cercano di utilizzare la tattica del crowfounding per far fronte a determinate spese per presenziare a degli eventi particolari, o che aprono il loro blog o sito dove, oltre chiedere denaro agli utenti che si iscrivono, continuano a bannare chi esprime un parere contrario a loro.

Da notare che questi utenti non sono dei Yuotuber, ma persone che probabilmente non hanno ben chiaro il concetto di Youtube, ovvero fare dei video che sono interessanti e divertenti, facendo solo dei monologhi e indossando magliette che sponsorizzano il loro sito web, cosa che dovrebbe essere evitata da loro in primis, visto che sono contrari a tale strategie, e che vengono periodicamente umiliati da altri Youtubers.

Tornando ad affrontare la tematica principale, ed evitando dunque di creare dei dibattiti su quelle persone che hanno reso Youtube Italia una sorta di manicomio, un’altra fonte di guadagno da Youtube avviene nel momento in cui è l’azienda a chiedere all’utente la partnership: in questo caso, l’utente guadagna solo il sessanta percento, i suoi video saranno incentrati su quei prodotti soltanto ma complessivamente è possibile ottenere un profitto più elevato, anche se pure in questo caso, andare a vivere col solo stipendio di Youtube è impossibile se non si è famosi, benvoluti ed affermati sul sito.

Gli Youtubers più seguiti

youtubers italiani

Ora è bene capire chi sono gli Youtubers che guadagnano di più, ovvero quelli sempre presenti ed italiani che riescono a percepire uno stipendio medio grazie a Youtube: uno dei più famosi è sicuramente Faviji TV, che ottiene circa due milioni di visualizzazioni ogni video che inserisce sul tubo, grazie a dei gameplay accompagnati da commenti divertenti, che gli hanno garantito il successo su Youtube, soprattutto con la serie Momenti Epici nei Videogames.

Da seguire anche Cicciogamer89 e suo fratello J0k3r, che oltre ai gameplayer, realizzano dei video molto simpatici dove si sfidano a mangiare le peggiori schifezze reperite su Internet: noccioline piccanti, salse agrodolci e patatine speziate.

Un altro personaggio molto divertente, nell’ambiente del gaming è DreaD, un simpatico ragazzo romano, con la battuta sempre pronta e che non digerisce proprio quando i suoi avversari lo battono a Fifa.

Se si vogliono considerare Youtubers anche Spazio Games e Multiplayer, anche questi due ottengono tantissime visualizzazioni grazie alle recensioni e anteprime sui videogame.

ClioMakeUp è, ancora ad oggi, il canale di Youtube di Clio che viene seguito da moltissime persone, malgrado ora lavori per Real Time: grazie ai suoi consigli su come truccarsi, la protagonista ha strappato un contratto televisivo con la rete di Real Time, ottenendo una visibilità maggiore che comunque non l’ha allontanata dal web.

Anche il rapper Fedez è uno dei più seguiti su Youtube: ovviamente, la tematica principale del suo canale altro non è che la musica, ed in particolare la sua musica, anche se di tanto in tanto è possibile vedere altri tipi di video.

Per il settore cucina e ricette, non abbiamo molta scelta. Oltre ai famosissimi giallozafferano e mypersonaltrainer che devono la loro popolarità sul tubo, grazie alla luce riflessa dei rispettivi blog (entrambi di proprietà di Banzai), c’è il canale di Terrore Splendore, contenente tantissime ricette gustose preparate da una Youtuber che potrebbe riuscire ad imporsi, ovvero da Carla.

Per il settore tecnologia, abbiamo il canale HDBlog, specializzato in recensioni, soprattutto di telefonini. A sorpresa su Youtube non troviamo Salvatore Aranzulla, che nel suo blog invece offre agli utenti dei tutorial su come risolvere semplici problemi con cellulari o computer.

12 opinioni su Quanto guadagna uno Youtuber?

  1. Marco Sassetti
    3 anni fa

    Grazie, era una domanda che mi ponevo da tempo !

    1. Luca Terribili
      3 anni fa

      Ciao Marco, felice di esserti stato utile. Un saluto !

  2. Antonio Lamberti
    3 anni fa

    Si, ma devi avere milioni di visite per tirarci fuori qualcosa di decente. Il nostro settore è troppo di nicchia per avere un pubblico vasto. Uso youtube per fare promozione ma i guadagni arrivano in maniera trasversale.. mi spiego, uno vede i video in cui promuovo Kyani, gli piace e s’iscrive con me!

    1. Luca Terribili
      3 anni fa

      Ciao Antonio e grazie per il contributo. Hai ragione, per guadagnare qualcosa di paragonabile a uno stipendio devi avere un pubblico notevole. Le nicchie che hanno più possibilità sono quelle dell’intrattenimento, la moda e i videogiochi, perchè in Italia siamo sempre molto attenti alle cose che veramente contano ! Per quanto riguarda il nostro settore, condivido in pieno, se hai visto il mio video lo dico anche io che Youtube è un ottimo strumento di promozione. Proprio oggi mi ha chiamato una persona di Napoli, un tennista, aveva visto un mio video in cui parlavo del nostro integratore energizzante. Vendita fatta grazie a un video su Youtube, e siamo tutti contenti 😀

  3. Patrizia90
    2 anni fa

    Quindi quei coglioni che stanno tutto il giorno a fare video mentre giocano alla playstation guadagnano pure ???

    1. Arianna di matteo
      2 anni fa

      Si,non fanno un cavolo e guadagnano tantissimo…anche io voglio guadagnare dei soldi stando sul divano!!!!!!

  4. MrGrapp91
    2 anni fa

    Io noto una certa speculazione dagli youtuber “seri” sui propri canali, perchè se è vero che ti sei fatto un mazzo così per arrivare al punto dove sei(e non è sempre vero, perchè parlando in termini globali, non solo italiani, gli youtuber famosi fanno altri canali che diventano automaticamente popolari, emblematico penso sia il caso di pewdiepie che guadagna milioni da youtube, e siccome i soldi non bastano mai si è fatto altri 2 canali, uno per il cane e uno per la ragazza e anche questi pattuiscono milioni di fatturato solo perchè sono “suoi”. Trovo scorretto approfittare di una tua posizione di potere per avvantaggiare altri canali e dovrebbe essere sanzionata come cosa) Chiusa questa piccola parentesi, trovo comunque scorretto che appunto uno youtuber medio pur serio che sia non possa vivere con lo stipendio da youtuber mentre magari youtuber già affermati magari che non si adoperano nemmeno tantissimo per il canale come, favij che sicuramente non sarà facile, ma fare un video di 10 minuti in cui giochi una partita e la commenti e hai successo perchè sei simpatico mi sembra alquanto senza senso dargli delle migliaia di euro mentre canali medi fanno la fame. Si passa agli estremi da canali che non guadagnano il giusto per il loro operato a altri che straguadagnano per nulla. Ovviamente se si parla in termini economici il metodo di misura è quello, se ti do tot soldi x visualizzazione più ne fai più soldi prendi, ma qui si parla di un contesto molto più complesso e articolato che secondo me necessiterebbe di leggi economiche particolari che tengono conto del fenomeno di massa che si instaura e del fatto che un canale deve essere avviato e può avere molto successo pur avendo un pubblico modesto..youtube è un media ricco di potenzialità che stanno venendo sprecate e secondo me a lungo andare buttate via, perchè tutti si stanno mettendo a fare video di giochi ecc…, perchè fai soldi facili senza far nulla, i bambini citrulli li seguono anche se fai video copiati dove magari non fai nulla, fai vedere una partita a call of duty e ti becchi 1000 euro mentre magari uno si è fatto il mazzo per fare un canale di giardinaggio e si prende 2 euro al mese..a questo povero cristo chi glielo fa fare??
    Si arriverà al punto in cui youtube sarà solo quello, un monopolio di canali di citrulli fatti per puppare soldi il più possibile da giovani nullafacenti che passano le giornate ai videogiochi alimintati da altri giovani nullafacenti che passano le giornate al cellulare a guardare e riguardare i loro video e perderà la sua ragion d’essere. Da YOU tube diventerà LETSPLAY tube(i let’s play sono i canali come quelli di favij dove ti fai vedere che giochi e commenti )

    1. Luca Terribili
      2 anni fa

      Guarda, io sono perfettamente d’accordo e mi ha fatto molto piacere il riferimento al giardinaggio, una sezione che ho seguito molto l’anno scorso quando per la prima volta in vita mia ho deciso di coltivare qualcosa sul balcone. YouTube mi ha aiutato molto, seguendo persone molto preparate, anche mio padre, noto impedito, ha imparato a cambiare la batteria dell’IPhone seguendo un video tutorial. Il problema qual’é? Gli inserzionisti ! É chiaro che l’industria del videogame é più attenta al digitale rispetto a una ditta di concimi, quindi ci sono annunci pubblicitari in target per i players, che come sappiamo smuovono miliardi e le pubblicità finiscono nei canali con un pubblico targetizzato. Se anche altre aziende si rendessero conto che la pubblicità in TV non lo vede più nessuno (anzi, mi correggo, non l’ha vista mai nessuno) e destinassero le loro risorse su Internet, ci sarebbe da mangiare per tutti.

  5. Marco70
    2 anni fa

    Direi che la società sia diventata effimera. Ok il guadagno ma alla fine chi fa questi video, dà un valore aggiunto? Ha dei beni materiali? Crea qualcosa? Questa è l’era digitale ma rendiamoci anche conto che se per assurdo domani, ci dovesse essere il blackout, questa gente si ritroverebbe senza nulla.

  6. MinusYT
    8 mesi fa

    Secondo me YouTube dovrebbe dare lo stesso pochino soldi anche come me che ho solo 540 visual in totale. La monetizzazione dovrebbe funzionare per tutti e dovrebbero diminuire tutto sulla partecipazione della partnership …

  7. Maria Teresa Carchia
    8 mesi fa

    Io, in tutto questo, non ho ancora capito una cosa: se uno youtuber fa video tutti i giorni e tutti i giorni fa 100.000 visualizzazioni, e quindi dovrebbe prendere 700 euro, se fa video tutti i giorni lo stipendio rimane in base ad un solo video o si prendono i soldi per ogni video? per il resto tutto chiarissimo

  8. MASSIMO
    2 mesi fa

    Salve. Mi sorge spontaneo chiedere:
    1. ma da youtuber sarei obbligato ad aprire una partita IVA e dichiarare allo Stato i guadagni ricevuti da Youtube?
    2. Per ricevere da Youtube questi compensi dovrei sottoscrivere una qualche forma contratto magari a distanza?
    3. Se dovessi pubblicare un video per sponsorizzare una azienda o l’attività di un qualsiasi privato che me lo ha richiesto dietro compenso sarei obbligato a sottoscrivere un contratto?
    Grazie anticipatamente per la risposta.

Lascia un commento...è gratis...

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *