Cicciogamer89: Lo faccio per voi!

cicciogamer89

Cicciogamer89 è uno degli Youtuber attualmente più famosi sulla celebre piattaforma di video. Non hai mai sentito parlare di cicciogamer89?

Va bene, allora vediamo di scoprirlo insieme in questo articolo. Il vero nome di Cicciogamer89 è Mirko Alessandrini, nato a Roma il 27 gennaio, ovviamente nell’anno 1989. La sua avventura su Youtube comincia nel luglio del 2012, con l’apertura di un primo canale che riesce a raggiungere in breve tempo i 1000 iscritti. È un grande traguardo per Mirko, una gioia che purtroppo dura poco, infatti Youtube decide di chiudergli il canale.

Mirko accusa il colpo, ma dopo circa un anno e mezzo decide di riprovarci aprendo un secondo canale. Nasce Cicciogamer89, un format che attualmente coinvolge l’attenzione di oltre 1.500.000 iscritti. I primi video sono abbastanza semplici, gameplay soprattutto di Minecraft, realizzati con una tecnica molto spartana: registra il video, lo renderizza con Sony Vegas e lo carica sul canale. Con il passare del tempo le tecniche di Cicciogamer89 si sono evolute, i video sono diventati più piacevoli con editing più professionali.

Mirko studia tutto a tavolino, comincia a sviluppare dei tratti caratteristici che lo distinguono dagli altri Youtubers. Sceglie un saluto particolare, “Hakuna matata”, locuzione swahili utilizzata nel film Disney Il re leone, che in italiano suona più o meno come “senza pensieri”. Porta giochi appassionanti come Batman, Dead Rising 3, Far Cry 3 e GTA 5.

È attento a come reagiscono i suoi utenti: se un gioco non riceve abbastanza commenti o “spolliciate” significa che non interessa, allora lo si abbandona e si passa oltre. Individua le lacune degli altri gameplayers, infatti sono in pochi a curare la storia di un videogioco. Per capirci, in una sequenza ci troviamo al primo livello e un attimo dopo siamo arrivati allo scontro con il boss finale. Cicciogamer89, invece, coinvolge lo spettatore dall’inizio alla fine della serie e i suoi fan lo seguono con piacere perché possono godersi appieno l’evolversi della storia.

Ma a mio avviso, il motivo principale che ha portato al successo Cicciogamer è la sua lungimiranza nell’individuare un pubblico specifico per i suoi video. Ha capito che la maggior parte degli appassionati di videogame sono adolescenti e ha identificato due intervalli temporali in cui i ragazzi sono davanti al computer: alle 14:00 quando rientrano da scuola e alle 19:00 quando hanno finito tutte le attività pomeridiane e passano un’oretta su Youtube, in attesa della cena.

È anche molto abile a non annoiare lo spettatore, proponendo anche altre tipologie di contenuti. Ad esempio, sporadicamente, porta avanti una rubrica chiamata “In cucina con Ciccio”, dove assieme alla fidanzata Patrizia propone delle gustosissime ricette. Oppure coinvolge suo fratello Simone, altro famoso YouTuber attivo con il soprannome J0k3R, costringendolo a mangiare schifezze reperite su Ebay, in particolare patatine piccanti.

Come abbiamo detto, Ciccio è molto attento ai suoi fans, partecipando a tutti i principali raduni che coinvolgono direttamente YouTube, ma non solo. È probabile che lo possiate incontrare al Romics di Roma, impegnato a fare selfie con i suoi followers, firmare autografi, distribuire magliette o salutare la folla dal palco.

Non c’è che dire, Cicciogamer89 è riuscito a trasformare la sua passione in un lavoro. È partito senza tante aspettative, poi ha capito come guadagnare online e si è creato un brand, regolarmente registrato, e persino una mascotte, il paguro.

Le critiche verso Cicciogamer

Ciccio è spesso oggetto di dure critiche ma soprattutto di offese gratuite. Tutto sembra essere nato da alcune pagine Facebook, in cui regolarmente vengono postate delle vignette che ironizzano sulla sua obesità e una presunta venalità.

A parte il fatto che a nessuno dovrebbe interessare quanto pesa Ciccogamer, quello che veramente da fastidio sono gli attacchi di presunti esperti di Youtube, convinti che la piattaforma dovrebbe avere un ruolo diverso. Ciccio viene accusato di monetizzare qualsiasi tipo di contenuto, ricorrendo anche dei sotterfugi, come l’acquisto di pacchetti aggiuntivi per avvantaggiasi nei videogiochi o l’utilizzo di cheats, programmi per sbloccare funzionalità aggiuntive.

Le critiche, se costruttive, sono sempre bene accette, ma nei confronti di Ciccio è scattata una vera e propria campagna mediatica diffamatoria, con insulti gratuiti e attacchi privi di fondamenta. Mi viene in mente uno dei fatti più recenti, in cui durante il gameplay di Clash of clans è stato accusato di aver “gemmato”. Con il topic “cicciogamer gemmone”, sono stati creati decine di topic in cui Ciccio viene criticato per acquistato delle gemme nel gioco, risorse aggiuntive per andare più veloce.

Questo fatto mi sembra assolutamente assurdo… a parte il fatto che Ciccio è libero di fare quello che vuole con i propri soldi, ma consideriamo anche il fatto che è uno youtuber professionista, quindi deve portare contenuti interessanti. In ogni videogame ci sono dei periodi di stallo, che annoiano il giocatore, figuriamoci gli spettatori.

Lascia un commento...è gratis...

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *