Recensione broker Oanda

recensione broker oanda

Oanda è un broker market maker che offre servizi finanziari su Forex e CFD. Fondata nel 1996, ha sede a New York ed è disponibile per i traders di USA, Canada, Asia e Europa.

Oanda è regolata in tutti i paesi dove opera, dai diversi organismi di vigilanza in materia finanziaria. In Europa, Oanda è regolata dalla Financial Conduct Authority con numero di licenza 542574.

Insieme a AvaTrade è uno dei broker storici nel panorama del Trading online. Nel 1995 ha messo a disposizione dei primi internauti una vasta gamma d’informazioni sui tassi di cambio ed oggi possiede un database con milioni d’informazioni sulle valute, manipolando qualcosa come un milione di query al giorno.

La disponibilità d’informazioni in possesso di questo broker è talmente impressionante, che molte società finanziarie e commerciali si affidano a Oanda per utilizzare files con informazioni e quotazioni finanziarie.

Nel 2001 viene lanciata sul mercato la sua piattaforma di Trading proprietaria, la fxTrade.

Condizioni di trading

Oanda offre un unico tipo di account standard, che non prevede alcun deposito minimo, una buona notizia per tutte quelle persone che vogliono investire pochi soldi nel trading. È disponibile anche un conto demo per fare pratica con il Trading. A differenza di altri broker, come Plus500 o ActivTrades, Oanda mette a disposizione dei suoi potenziali clienti, la piattaforma di trading in modalità demo per un periodo di tempo illimitato. Un vantaggio nel genere, fino adesso, l’ho riscontrato solo in un altro broker, FXCM. La fxTrade Pratice parte con un conto di 100.000 unità, e la situazione di partenza può essere ripristinata in qualsiasi momento.

Per quanto riguarda gli strumenti finanziari negoziabili, il broker mette a disposizione 70 coppie di valute e i principali CFD sui metalli preziosi e beni energetici.

È possibile settare la leva finanziaria con un rapporto di 1:20 o 1:50 e non è previsto alcun lotto minimo di negoziazione. Per molti può essere una limitazione, per chi invece ha difficoltà a gestire il capitale, può essere un punto a favore.

Per quanto riguarda gli spread, siamo in linea con i principali concorrenti. In questo momento abbiamo 1.1 pips di spread sulla coppia EUR/USD e 3 pips su GBP/USD. Il problema è che gli spread non sono fissi, ma possono allargarsi, soprattutto quando viene rilasciata una news economica importante. In alcuni casi si possono avere spread anche dieci volte più larghi del normale. Il mio consiglio è di evitare di fare trading sulle news e impostare sulla piattaforma sempre take profit e stop loss.

Sull’aspetto degli spread variabili Oanda è molto trasparente. Sul sito ufficiale si può consultare lo storico degli spread applicati, con relativa spiegazione sull’allargamento.

Piattaforme di Trading

Oanda mette a disposizione dei suoi clienti la celebre piattaforma MetaTrader4, ma ha anche una sua piattaforma proprietaria, la già citata fxTrade. Questa piattaforma di Trading è accessibile via web, sfruttando la tecnologia Java. Sono ovviamente previste le versioni mobile per iOS e Android per fare trading in qualsiasi momento della giornata.

Il vantaggio di utilizzare fxTrade è la flessibilità. MetaTrader ragiona in lotti, quindi per movimentare un numero, anche minimo di contratti, bisogna avere un capitale adeguato. FxTrade è programmato per utilizzare le unità, che hanno un valore diverso a seconda della leva utilizzata, quindi paradossalmente è possibile fare operazioni anche con pochi euro depositati sul conto.

La piattaforma è molto intuitiva. Si può scegliere di visualizzare i grafici a candele o a barre, la scelta dei timeframe va dai 5 secondi fino a 1 settimana, possiamo impostare i principali ordini pendenti e settare tutti gli indicatori tecnici conosciuti, come ad esempio bande di bollinger, media mobile, stocastico e MACD.

fxtrade

La piattaforma presenta degli svantaggi, anche abbastanza problematici. In primo luogo, su computer poco performanti o con versioni obsolete di Java, può capitare che fxTrade si blocchi. A quel punto sarà necessario chiuderla forzatamente e riavviarla. Inoltre per chi utilizza strategie di hedging volte a copertura delle operazioni, non è possibile aprire trades in direzione opposta per lo stesso strumento finanziario.

Questa limitazione si può ovviare aprendo degli accounts secondari sul conto principale. Una procedura molto semplice, che permette di traferire i fondi necessari per avere un margine sufficiente a coprire l’operazione di compravendita. Il limite di accounts secondari è fissati a dieci, una quantità più che sufficiente che permette di gestire qualsiasi tipologia di operatività.

Depositi e prelievi

Con Oanda è possibile finanziare il conto attraverso carta di credito, Paypal e bonifico bancario. Per quanto riguarda i prelievi, si possono ritirare i fondi in qualsiasi momento, ovviamente al netto del margine necessario per coprire le operazioni in corso d’essere.

Sfortunatamente il broker applica una commissione abbastanza fastidiosa. Il primo prelievo, calcolato sul mese calendariale, è gratuito, mentre per i successivi abbiamo una commissione di circa 15€ per la carta di credito e di 20€ per il bonifico.

Assistenza e supporto

Il servizio clienti di Oanda è attivo 24 ore al giorno per 5 giorni alla settimana. Abbiamo a disposizione un’ottima pagina con le domande più frequenti, che possono far risparmiare molto tempo sia a noi che a loto. Nel caso non si trovasse la risposta alla nostra problematica, possiamo contattare l’help desk mandando una e-mail a frontdesk@oanda.com, oppure telefonando al numero +1 212 858 7690. È attiva anche una comoda chat online, per risolvere il problema in tempo reale.

È attivo anche un simpatico forum dove chiedere aiuto ai trader più esperti o per condividere le proprie impressioni sul mercato Forex.

In ultimo sono previste dei webinar educativi, uno a settimana, su tematiche relative alla formazione di analisi tecnica, ma non solo.

Condividi :

Lascia un commento...è gratis...

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *