Nessuno dei miei amici vuole fare Network Marketing

lista nomi bruciata

Lo so, ti capisco, è perfettamente normale che ti stia lasciando sopraffare dallo sconforto, hai incassato parecchi rifiuti e hai esaurito i contatti a cui proporre la tua attività di MultiLevel Marketing.

È evidente che fino adesso hai frequentato le persone sbagliate, non mi fraintendere, non voglio giudicare le qualità umane dei tuoi affetti, sto solamente dicendo che queste persone hanno un background diverso dalla rete dei networkers che stanno avendo successo.

Se le persone non vogliono impegnarsi per andare a migliorare la propria condizione economica, non li possiamo obbligare, forzare una sponsorizzazione o una vendita non porta da nessuna parte, quindi passa oltre. Si ma dove? Ah ah, questa è la domanda da un milione di dollari, quando la downline è in difficoltà nella promozione, i leaders (non tutti, ringraziando il cielo) sono piuttosto vaghi, parlano di entusiasmo, di impegno, di tante belle parole, ma di concreto poco e niente!

Perfetto, il gruppo è importante, ma a un certo punto bisogna tirare fuori gli attributi e rimboccarsi le maniche. Allarghiamo il cerchio, si parla spesso di zona di confort, non immaginarti in giro per l’Italia a suonare i campanelli, no, assolutamente, sto parlando di qualcosa di più realistico. In questo momento frequenti una palestra? Se la risposta è negativa, potrebbe essere una buona idea, mettiti d’accordo con qualcuno della tua struttura e andate insieme. In due ci si da quello sprint per fare il passo iniziale, segnatevi e incontrate nuove persone, uniamo l’utile al dilettevole.

Un altro suggerimento che ti voglio dare riguarda i meetings che la tua azienda organizza, nei limiti del possibile non mancare a questi eventi, certo, troverai tutte persone già presenti nel network, ma ricorda che tu e l’azienda non vi siete sposati, un contatto generato nello stesso ambiente può essere utile un domani per un’altra opportunità. Ti voglio raccontare un fatto, la settimana scorsa c’è stato il Grand Opening di Synergy Worldwide a Roma, io chiaramente sono andato, e ho conosciuto un imprenditore, un ospite di un altro distributore, quindi non entrerà nella mia linea, ma ci siamo scambiati i biglietti da visita, lui è interessato a un progetto da sviluppare online, aveva visto il mio blog e ci siamo conosciuti in questa occasione.

nessuno vuole fare network marketing

Vedi, rimanere chiuso dentro una scatola non paga, e non pagherà mai !

E non ti abbattere, pensa che conosco persone che vengono da un passato difficile, segnato dalla droga, quando si sono resi conto che dovevano fare una scelta tra vivere e morire, hanno conosciuto il network marketing. Tu immagina la lista nomi di queste persone…. Pensi che abbiano coinvolto spacciatori e tossici? No, hanno fatto un reset mentale e piano piano hanno costruito qualcosa di importante, e ora raccolgono i frutti di quanto seminato!

Condividi :

5 opinioni su Nessuno dei miei amici vuole fare Network Marketing

  1. Luca Terribili il discorso è questo, il NM è un sistema di VENDITA,cosa che molte volte tendono ad OMETTERE quando “vendono” il loro progetto.

    Perchè sanno che le persone in Italia ODIANO vendere,in quanto hanno tutti una mentalità del cazzo del posto fisso e vedono i VENDITORI come degli appestati che chiedono l’elemosina a destra e a manca.
    Vendere richiede studio approfondito! Non è quella cosa che serve “la parlantina” “rompere i maroni alla gente,truffandola” o quella peggio di tutte NON SI GUADAGNA!

    Questo perchè , il venditore è sempre stato visto come il “mestiere di ripiego” da parte della gente,basta pensare che la domanda più gettonata che amici e parenti fanno ad un venditore è questa:

    MA QUANDO TI TROVI UN LAVORO VERO?

    Vendere significa saper risolvere problemi ad un mercato target. STOP
    Nel network il successo si ha quando SI IMPARA un sistema di vendita e dopo si trasferisce il proprio insegnamento alla squadra che RECLUTERAI.

    Prima bisogna imparare un sistema di vendita NON CERCARE venditori/incaricati.
    I venditori NON si cercano,i venditori si CREANO.

    Devi far si che le persone ti cercano con il tempo.Saper far un blog (come hai fatto tu) ad esempio,
    marketing a risposta diretta,lead generation ecc….

    Che è lo stesso problema che hanno gli imprendidioti del cazzo italiani! (O ALMENO) quelli medi!

  2. Quello che dici Franco è vero, ma le cose stanno cambiando a causa di forza maggiore, ovvero, il lavoro “vero” come dicono taluni è finito, estinto e chi vuole restare a galla deve inventarsi altri metodi di guadagno. Il network marketing offre tutto servito su un bel piatto d’argento, noi siamo i camerieri che dobbiamo servirlo ai clienti e prenderci la mancia.

  3. Grazie a Mirko e Franco per il contributo. Dopo i primi mesi di Network Marketing mi sono reso conto che è un’attività commerciale a tutti gli effetti. Il 95% delle persone fallisce perchè non ha una mentalità impreditoriale, o come dice Franco, insegue il sogno del posto fisso.
    Quando qualcuno vi propone un network e vi dice “lo dici a 6-7 amici e il gioco è fatto”, vi sta dicendo una cazzata. L’opportunità va comunque valutata, ma se i vostri 6-7 amici non sono Networker, il progetto è destinato a fallire!
    Non cercate la punta di diamante che vi costruirà la linea, perchè se esiste, non entrerà certo con voi! L’organizzazione va costruita! Con lacrime e sangue 😀

    1. Ma che poi io dico Luca terribili, che uno voglia fare il
      Network,Imprenditore,avvocato,ingegnere ma anche lo stesso il DIPENDENTE
      bisogna comunque “imparare a vendere”.

      Si perchè di
      fatto anche il dipendente è un venditore.Purtroppo per lui è un
      venditore scarso che vende un servizio (il suo lavoro
      impiegato/dipendente) e purtroppo ha uno scarso valore e può esser
      facilmente sostituito.

      Il network in realtà NON è che
      NON è per tutti! Il problema reale è che la maggior parte delle persone
      come (in qualunque attività imprenditoriale) non sono disponibili a
      pagare il prezzo.

      Il prezzo comporta STUDIARE, perchè
      comunque devi studiare, non c’è quella cose del “ah uso le tecniche
      ipnotiche e CONVINCI qualcuno” devi avere la basi del direct marketing e
      della vendita,attrarre un pubblico in target. E rinunciare a delle
      cose.

      Non ci si può formare e allo stesso tempo
      spendere soldi nei propri vizi (perchè al momento) pochi possono
      spendere sia da una parte che dall’altra!

      La maggior
      parte delle persone vuole vivere un tenore di vita (al momento) che non
      si può permettere.Se uno spende soldi in VACANZE,IPHONE,MACCHINONI, come
      cazzo fa a spenderli poi per la “formazione”?

      Quello che io dico sempre per le belle auto c’è sempre tempo!

  4. E’ difficile, tutti noi siamo circondati da gente che vuole il posto fisso, siamo in pochi a voler provare! Lo zio e il cugino non vanno bene per il network, ci vuole gente che abbia un desiderio! Una macchina nuova, una casa, e perchè no, anche la barca !

Lascia un commento...è gratis...

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *