La paura del rifiuto

Paura del rifiuto

Molte persone sono incuriosite dal network marketing, ma in pochi aderiscono, per una paura molto semplice, quella di non riuscire a promuovere il business e di collezionare brutte figure con le proprie conoscenze.

La paura è il principale nemico dell’essere umano, ci condiziona, ci frena, ci impedisce di vivere la nostra vita al meglio, relegandoci ai margini della scena.

Quali sono le paure più grandi che ci portano a scartare l’opportunità del network marketing? Tendenzialmente si tratta della paura di ricevere un rifiuto, un timore che ci accompagna fin dall’adolescenza, sopprattuto nelle persone più timide.  Ma proviamo a fare un passo indietro ricordiamoci di quando eravamo bambini e chiedevamo qualcosa di cui avevamo bisogno ai nostri genitori, allora eravamo capaci di chiedere. Per cui, nel nostro io, la capacità di proporsi è presente, dobbiamo solamente recuperare quella intraprendenza.

Le persone dicono di no all’opportunità, non a te !!

Ma perchè pensiamo che la gente dovrebbe rifiutare l’opportunità che gli proponiamo? Nel network marketing, bisogna vendere, altrimenti non si guadagna. La figura del venditore è sempre vista sotto una cattiva luce, quando qualcuno ci propone di comprare qualcosa siamo sempre sulla difensiva, abbiamo paura che ci voglia fregare. Hai presente di come è rappresentato il venditore nell’immaginario colletivo? Una figura losca, che vive sulle spalle delle persone che abbindola, un imbroglione, insomma. Non è piacevole essere considerato un truffatore, ovvio. Ma stiamo parlando di stereotipi, l’economia si fonda sul commercio, per cui cerchiamo di vederci sotto questo ruolo.

Un’altra paura che ho riscontrato nelle persone interessate è quella di poter perdere le proprie amicizie. Sappiamo benissimo che quando cominciamo un attività di network marketing, i primi contatti ai quali ci rivolgiamo, sono i nostri amici. C’è chi pensa che andando a proporre il business alle proprire persone care, ci sia il rischio di perderle. Beh se perdiamo un amicizia perché gli abbiamo presentato la nostra attività, allora proprabilmente non si trattava di un vero amico.

Torniamo al discorso del rifiuto, questa paura non è legata solamente al mondo del network marketing, anche nel lavoro tradizionale spesso bisogna chiedere, un permesso, un giorno di ferie, un aumento. Se non hai il coraggio di andare dal tuo capo e chiedere qualcosa che vi spetta, allora stai vivendo la vostra vita come uno spettatore. E ti parlo di queste cose perchè le ho vissute, ho visto alcuni miei ex colleghi lasciare il foglio di richiesta ferie sulla scrivania del capo del personale, quando questo non era in ufficio, per paura del confronto.

Le paure vanno affrontate e superate. Recentemente ho letto “La presentazione 45 secondi” di Don Failla, in uno dei capitoli del libro si parla della paura del rifiuto, l’autore utilizza una bellissima metafora. Ci suggerisce d’immaginare di trovarci in un porto e di dover varare delle navi. Quando le navi partono ci sono solo due alternative possibili, o che tornino cariche d’oro oppure che affondino. Nella prima ipotesi tanto di guadagnato, nella seconda non dobbiamo essere scontenti, perchè noi siamo sul molo, all’asciutto.

Soprattutto ricordati che non dobbiamo convincere nessuno, quando proponiamo il business alle persone, non stiamo cercando di convincerle, proponiamo la nostra opportunità e se a loro interessa, bene, altrimenti passiamo oltre, assolutamente non dobbiamo perdere tempo con chi non è interessato.

Lascia un commento...è gratis...

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *